Decertificazione

Nuove norme in materia di semplificazione amministrativa, autocertificazione, dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà e "decertificazione" - Art. 15 della Legge 183 del 12 novembre 2011
Dal 1° gennaio 2012 sono in vigore le modifiche, introdotte dall'art. 15 della legge 12 novembre 2011, n. 183, recante "Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello stato (legge di Stabilità 2012)", alla disciplina dei certificati e delle dichiarazioni sostitutive contenuta nel "Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa" di cui al DPR 28 dicembre 2000 n. 445.
La nuova disciplina prevede che:
a) le certificazioni rilasciate dalla pubblica amministrazione in ordine a stati, qualità personali e fatti sono valide e utilizzabili solo nei rapporti tra privati;
b) sulle certificazioni da produrre ai soggetti privati è sempre apposta, a pena di nullità, la dicitura: "Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi";
c) nei rapporti con gli organi della pubblica amministrazione e i gestori di pubblici servizi i certificati e gli atti di notorietà sono sempre sostituiti dalle autodichiarazioni e dalle autocertificazione degli interessati (art. 46 e 47 del D.P.R. n. 445 del 2000);
d) ciascuna amministrazione è tenuta ad individuare un ufficio responsabile per le attività volte a gestire, garantire e verificare la trasmissione dei dati o l'accesso diretto agli stessi da parte delle amministrazioni procedenti e le misure organizzative per l'acquisizione d'ufficio dei dati e per l'effettuazione dei controlli, da pubblicare sul sito istituzionale;
e) le amministrazioni pubbliche e i gestori di pubblici servizi sono tenuti ad acquisire d'ufficio le informazioni oggetto delle dichiarazioni sostitutive e i dati e i documenti in possesso delle pubbliche amministrazioni, previa indicazione, da parte dell'interessato, degli elementi indispensabili per il reperimento delle informazioni o dei dati richiesti;
f) le pubbliche amministrazioni possono acquisire senza oneri le informazioni necessarie per effettuare i controlli sulla veridicità delle dichiarazioni e per l'acquisizione d'ufficio, con qualunque mezzo idoneo ad assicurare la certezza della loro fonte di provenienza.

In ottemperanza a quanto su riportato, si comunica che le Amministrazioni procedenti possono inviare a questa Amministrazione le richieste di informazioni o di controllo delle dichiarazioni sostitutive secondo le seguenti modalità:
Per posta: Piazza G. Libertini, 3 -- 73100 Lecce
Via fax: n. 0832/258636
Via PEC: accademialecce@pec.it
Via Email: protocollo@accademialecce.com

Si indicano di seguito i referenti dell'Accademia per il riscontro delle predette richieste:
Didattica:    Sig.ra Barbara Vetrugno    0832/258611
Contabilità e bilancio:    Dr.ssa Silvia Visciano    0832/258611
Stato giuridico ed economico del Personale:    Sig. Sergio Perrone    0832/258611
Contratti e affari generali    Dr. Luca Castellaneta:    0832/258611

Il Direttore amministrativo
Dr. Jonathan Zotti


                


entra | Hai dimenticato la password?